Attraverso le immagini di Ferdi Terrazzani
riviviamo Humus Park

Con la partecipazione dei due direttori artistici Gabriele Meneguzzi, Vincenzo Sponga e gli artisti dell’edizione 2018 .

Con il sostegno

COS’È HUMUS PARK?

È il più importante evento italiano di Land Art (da land = terra, territorio, è una forma artistica che utilizza materiali naturali presi da un territorio le cui opere rimangono "in mostra" nel territorio stesso). Alcuni numeri: 13 giorni, 3 location, oltre 90 artisti da 13 Paesi del mondo, 8 scuole d'arte e accademie coinvolte.

humus-park-il-principio

Il principio

La Natura offre la scenografia ed i suoi materiali. Lavorando a coppie, gli artisti italiani e internazionali li scelgono e li lavorano creando opere uniche, nate “in e per” un luogo specifico. Il pubblico cerca le opere, le scopre e ne gode, finché la Natura non se “le riprende”.

gabriele-meneguzzi-e-vincenzo-sponga-2018

I due direttori artistici

Dopo aver sperimentando varie forme d’arte, Vincenzo Sponga e Gabriele Meneguzzi si sono formati nell’elaborazione tecnica di materiali naturali, tanto che nel 1986 aprono un negozio-laboratorio, atelier delle loro opere. Nel 1999, si avvicinano alla Land Art di cui oggi sono tra i massimi esperti in Italia. Per l’evento ricercano gli artisti, coordinano la loro attività: sono un punto di riferimento forte.

humus-park-2018-straordinarie-partecipazioni

Special Guests

Da segnalare in questa edizione la presenza di Nick Neddo, autore del libro “The Organic Artist”, artista ed educatore del Vermont (USA), l’artista multidisciplinare Donald Buglass (Nuova Zelanda) e lo svizzero Peter Hess, direttore artistico del festival di Grindelwald e “padre” della Land Art naturalistica in Europa. Tra gli italiani Marco Nones, vincitore del Concorso Arte Expo 2015/Fondazione Triulza con l’istallazione artistica “Svuotato” creata per Bosco in Città (Milano), e fondatore, assieme a Beatrice Calamari, del Parco d’arte RespirArt in Val di Fiemme.

Con il supporto tecnico

Luoghi

humus-park-palu-di-caneva

Palù di Livenza
Polcenigo – Caneva

» Sito palafitticolo di Palù di Livenza

Imperdibile! Situato tra i comuni di Caneva e Polcenigo, il Palù di Livenza si trova in una zona paludosa dalla quale nasce il fiume Livenza. È stato sede di un importante insediamento palafitticolo databile tra il 4.500 e il 3.800 a.C. ed è diventato “Patrimonio Mondiale dell’UNESCO” nel 2011,

humus-park-torre-di-pordenone

Parco del Castello
Torre di Pordenone

» Il parco

Il parco che circonda il Castello di Torre e la Villa Romana è un microcosmo unico in cui vivono particolari specie vegetali e animali. Le acque sorgive che sgorgano spontaneamente dal sottosuolo alimentano il fiume che ha fatto la storia di Pordenone, il Noncello.

humus-park-parco-del-seminario

Parco del Seminario
Pordenone

» FRIULI VENEZIA GIULIA

Il Parco del Seminario ha già accolto la prima edizione di Humus Park, nel 2008. Concesso dalla Diocesi al Comune di Pordenone, il parco è un'”isola” verde estesa per 19 ettari e racchiusa tra due rami del fiume Noncello, luogo ideale per la sosta degli uccelli in epoca di migrazioni.

In collaborazione

Vuoi vedere gli artisti all’opera?

Tieni d’occhio il calendario!

  • calendario-humus-park-2018-1-it-uk
  • calendario-humus-park-2018-2-it-uk